Telecom Italia, ADSL e Linea Telefonica

Vivo a Roma ed è ovvio immaginare che, essendo una grande città, quasi tutti i servizi (telefonia, adsl, ecc..) siano disponibili. Purtroppo, nella realtà, non è così.

In questo post Vi racconto le mie disavventure con mamma Telecom.

Nell’ormai lontano 2002 mi sono trasferito in una zona residenziale alla periferia della città e ho chiesto il trasloco della linea ISDN. Dopo un mese di attesa (e svariate telefonate al 187) ho per caso incontrato un tecnico Sirti il quale mi ha chiaramente detto che per problemi di centrale non era possibile traslocare la linea digitale nella mia zona (ma allora perché il call center non me lo ha fatto notare??). Ho chiamato nuovamente il 187 richiedendo la trasformazione dell’utenza e dopo 3 giorni ho avuto la linea PSTN installata.

Successivamente, per questioni professionali, ho richiesto l’attivazione di una linea ADSL ottenendo sempre la stessa risposta: “Ci dispiace ma il servizio non è disponibile nella sua zona”. Mi sono rivolto a Wind, Fastweb e nessuno è stato in grado di fornirmi questo servizio (Wind ha addirittura avviato la procedura di attivazione di una nuova linea telefonica assicurandomi che, in questo modo, l’attivazione della linea ADSL sarebbe stata automatica… non vi dico il risultato).

La cosa frustrante è che spostandosi di 350 metri (la via parallela a quella in cui abito) il servizio è disponibile.

Per 5 anni ho quindi convissuto con l’impossibilità di attivare un qualunque tipo di linea ADSL , fino ad una settimana fà…..

Ero in ufficio e squilla il cellulare, è la Telecom che mi informa della disponibilità di 4 numeri a cui attivare la linea ADSL (??!!??). Richiedo subito l’attivazione di alice flat 2MBit (l’unica disponibile) con router in comodato d’uso.

Dopo alcuni giorni arriva il router e predispongo l’impianto di casa al fine di flitrare adeguatamente le prese su cui sono attestati i telefoni (applicando i famigerati filtri adsl ad ogni presa). Il router non aggancia (ma è normale, a livello di rete il servizio non è ancora attivo, come sottolineatomi dall’operatore 187) ma i telefoni funzionano tutti.

Ieri, mentre ero al telefono di casa, cade la linea e da quel momento è tutto muto.

Sono andato a controllare il router… si era connesso. Completo la registrazione e comincio a navigare… Però la linea telefonica rimane muta.

Allora provo a isolare il modem staccandolo dalla linea.. niente. Stacco tutti i telefoni tranne il Sirio.. niente tutto muto. Provo con altri tre telefoni.. tutto tace. Il bello è che se chiamo casa sembra che il telefono squilli ma in realtà a casa non squilla nulla e se alzo la cornetta dall’altra parte continua a squillare.

Non vi dico l’ira di parenti e amici che sistematicamente mi chiedono: ma perché non rispondi più al telefono? Che ti ho fatto?

Ho immediatamente chiamato il 187 aprendo un guasto alla linea…. dovrò aspettare tre giorni prima di poter effettuare un nuovo sollecito, sperando che non sia necessario.

Quindi la mia epopea non è terminata. Adesso ho la linea ADSL ma non telefono e non ricevo telefonate.

In buona sostanza ho la disponibilità di un servizio “accessorio” (ADSL) al costo di non disporre più di un servizio “primario” (la linea telefonica). Questo la dice lunga sull’efficienza dei sistemi di provisioning adottati da Telecom Italia.

4 risposte a “Telecom Italia, ADSL e Linea Telefonica

  1. Aggiornamento:
    Dopo 8 giorni e 4 chiamate al 187 finalmente il telefono ha squillato. Era il tecnico che mi informava che il guasto era stato riparato.
    Meno male che gli SLA di servizio Telecom sono di “soli” 3 (tre) giorni…

    • Nuovo aggiornamento. A Novembre mi sono trasferito (distanza 2 chilometri). Telecom mi ha cambiato numero di telefono, mi ha lasciato un mese senza adsl e 2 settimane senza telefono. Mi ha riconosciuto un credito di 80 € ma ho attiva una preselezione verso teledue, non richiesta e che mi impedisce di telefonare visto che teledue dice di non aver attiva alcuna preselezione con me su questo nuovo numero. Telecom Italia non riesce a togliere la preselezione… ma non è lei il gestore della rete????
      Ho deciso di passare a Vodafone Casa.
      Tanti saluti a Telecom e spero a mai più risentirci.

  2. sei stato fortunato, per traslocare una linea da Torre Angela a Pantano mi ci hanno messo mesi🙂
    riguardo l’adsl, discorso simile
    il mio nuovo numero di telefono era in realtà uno riciclato da un’abitazione poco lontana, dove l’adsl c’è
    quindi a livello teorico dai loro database il servizio risultava attivabile perché avevano il vecchio indirizzo, ed anche chiarendo con i tecnici che il mio era un “nuovo” numero, a parole dicevano che non c’erano problemi
    per 3 volte ho provato ad attivare l’adsl con tiscali (tra l’altro la prima volta mi avevano cercato loro), naturalmente tutti tentativi andati male “per gravi problemi tecnici”

    c’è un’altro aspetto tragicomico nella vicenda; ho attivato l’adsl a Torre Angela nel 2004, chiedendo alice mega senza modem (me l’ero comprato personalmente); l’operatrice mi assicurava che “il contratto cartaceo da firmare e i settaggi per la connessione mi sarebbero arrivati a breve”; passano i mesi e non arriva niente, nonostante i solleciti; alla seconda bolletta successiva noto che oltre alle centinaia di € per il traffico del 56k gli devo pagare anche due mesi di canone adsl… la linea era attiva ma non mi hanno avvisato, ne mi hanno mai comunicato i parametri o dove reperire il contratto completo; conuto e mazziato, ma pazienza, smanetto sul sito di alice e finalmente riesco a configurare il mio modem adsl
    nel giugno 2005, sapendo di traslocare a settembre in un luogo dove l’adsl non c’è, ho chiesto la disdetta di alice mega; l’operatrice è riuscita a raggirarmi dicendo che passando ad alice free avrei lasciato sulla linea un servizio utile a costo zero (in quanto riattivare l’adsl non sempre è gratis; e così facendo quando sarebbe stata disponibile sarebbe stata immediatamente attiva); il risultato sono stati 30€ extra in bolletta (sempre a parole l’operatrice mi aveva assicurato che non c’erano costi), e un procedimento per “trasloco adsl” che per molti mesi mi ha impedito l’abbonamento a teleconomy internet, in quanto “ci sono ancora procedimenti in corso sulla sua linea”; altri centinaia di euro bruciati, ma con decine di chiamate son riuscito a fargli bypassare questa procedura assurda e alla fine ho attivato la teleconomy; sono tecnicamente ancora abbonato ad alice free, ma qui non c’è adsl, quindi non posso usare il servizio base (la connessione), ma tutti quelli accessori (mail, sms, ecc…)

    prima di finire il trasloco di linea c’è stata l’ispezione di alcuni tecnici mandati da telecom, i quli hanno riscontrato che il cavo telefonico che collega casa mia alla strada è vecchio e va cambiato; mi lasciano 300m di cavo dicendo di ritelefonare al 187 per restituire quello che sarebbe avanzato e mi fanno firmare il verbale dell’intervento specificando del cavo; a lavori ultimati al 187 mi dicono “Ma sono matti? Quelli sono tecnici esterni pagati a chiamata, è solo un trucco per riceverne un’altra.” Dunque ora mi ritrovo pure con un cavo che non posso restituire ma nemmeno buttare, il tutto grazie ai tecnici esterni mandati da loro.

    Sull’efficienza proverbiale sulla riparazione dei guasti girano un paio di voci interessanti; per le riparazioni chiamano dei tecnici esterni, ognuno con una propria zona, e pagati a chiamata; dunque alcuni di questi quando riparano un guasto “potrebbero” causarne di proposito un altro nella stessa zona, così da ricevere un’altra commmissione.

    Riguardo i tempi biblici delle riparazioni c’è un’altra chiacchiera. SE chiudessero dopo pochi giorni il reclamo dandolo per risolto, dalle statistiche risulterebbe che TUTTI i reclami vengono risolti in pochissimo tempo. In realtà non farebbero nulla, e l’utente dopo un po’ ritelefonerebbe, facendo aprire un’altra procedura, che richiuderebbero senza risolverla.

  3. L’ultima non e’ una chiacchiera, io lavoravo presso un provider aziendale. Telecom di default chiude il primo ticket ( o reclamo ) addossandoti la colpa. Per fare intervenire un tecnico sono necessarie “prove” e comunque diverse aperture di reclami…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...